Arredamento

Come sappiamo, la scelta del giusto arredamento è più che innamorarsi della sua bellezza iniziale. Lo stile deve rispecchiare la persona, mentre la resistenza dei mobili deve essere notevole perché essi devono durare molti anni.

Per questo motivo ci sono tre cose da prendere in considerazione quando si parla della scelta dei mobili: i particolari, la qualità di costruzione e il prezzo, perché trovare un ottimo affare ad un pezzo speciale non fa mai male.

Ecco le cinque principali cose da sapere quando si parla di arredo.

Costruzione, meglio un mobile solido e pesante. E’ sempre preferibile evitare il truciolato o i mobili con telaio in alluminio, meglio optare, quando possibile, per il legno massello. Generalmente esso, oltre che essere lo standard per dei mobili di pregio, durerà anche molto più a lungo. Bisogna tuttavia assicurarsi che il prezzo sia coerente che con le proprie aspettative in termini di durata. Attenzione alla funzionalità, prima di acquistare qualsiasi cosa conviene provarla: non importa quanto sia bello un nuovo pezzo di arredamento, se non è comodo da usare non è utile.

Silhouette, la forma complessiva del mobile. Dato che un pezzo di arredo è un investimento in casa e la dice lunga su chi lo acquista, è importante scegliere una forma che si amerà, ora e in futuro. Ciò significa che bisogna sempre far sì che il mobile sia in linea con i propri gusti, sia se parla di arredo moderno che di mobili più particolari come quelli in stile shabby chic.

Finitura, ovvero il colore del mobile. Prima di acquistare un nuovo pezzo di arredo ricordate che il colore si può sempre cambiare. Facilmente si può portare una sedia dal color ciliegia al nero, ad esempio, oppure un pezzo dal mogano al bianco.

Tessuto, è importante che si arredi con la stanza dove il mobile andrà posizionato. I tessuti di colore più chiaro possono essere appropriati per il soggiorno o per la camera da letto. Tuttavia, se il pezzo di arredamento sarà utilizzato particolarmente spesso (come il divano, ad esempio), si consiglia di scegliere un tessuto leggermente più scuro.

L’inatteso: è sempre conveniente cercare mobili che hanno un qualche elemento di imprevisto o una qualche personalità diversa dal consueto. La forma complessiva del pezzo potrebbe essere non convenzionale, ma non ha importanza fino a che rispecchia i propri gusti.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *